Pagine

giovedì 24 ottobre 2013

Dosaggi del ferro


Secondo gli studi del Dr. Rakcocy dell'Università delle Virgin Islands (UVI) a cui si affidano le fonti in cui mi sono imbattuto e a cui anche io mi affiderò, i dosaggi del ferro sono 2mg/l ogni 3 settimane.

è fondamentale che il sia in una forma assimilabile per le piante.

Fe++ ione ferroso è assimilabile
Fe+++ ione ferrico non è assimilabile

L'acidità dell'aqua può favorire la presenza del ferroso a discapito del ferrico ma generalmenta abbiamo acqua con Ph troppo alto.

Gli agenti chelanti possono rendere il ferroso disponibile anche in situazioni di ph elevato.

Vediamo quali sono le tipologie di additivi di ferro:

FeEDTA -> TOSSICO da non usare!! e funziona fino ad un Ph di 6,3
FeDTPA -> Buono ma funziona fino al Ph di 7,5
FeEDDHA -> Moolto buono e funziona fino ad un Ph di 9 ed anche più

La mia scelta è obbligata dal mio Ph di 8: FeEDDHA.
L'ho trovato alla cooperativa agricola vicino casa. Caruccia: 12,55€ per 100g. Non deve essere difficile da trovare.

torniamo ai dosaggi.
la mia confezione contiene 5 bustina da 20g ciascuna ma la percentuale di ferro chelato è circa il 6%.

6%Fe=0,06Fe

se occorrono 2mg/l ogni 3 settimane e il mio FeEDDHA ne contiene solo il 6% cioè 0,06 dobbiamo fare 2mg/0,06= 33,33mg/l del prodotto che ho acquistato per ogni litro del mio impianto ogni tre settimane.

Drenati i growbeds prendo le misure del deep water, del laghetto e del serbatoio principale e calcolo che il totale dell'acqua nel mio impianto è di circa 1.290l

33,33 x 1290 = 42995,70mg/impianto ogni 3 settimane

cioè 42,99g/impianto ogni 3 settimane (21gg)

avendo delle bustine da 20g ed essendo 20,47g/impianto ogni 10gg userò intervalli di 10gg.

:-)